Procreazione assistita, nuova clinica a Milano

CONDIVIDI

Fondato più di 90 anni fa nella città di Barcellona, l’Istituto Marquès è un centro di ginecologia e riproduzione assistita di riferimento internazionale.

Oggi il team medico è composto da 140 professionisti in grado di offrire la migliore assistenza ed eseguire tecniche come l’inseminazione artificiale, la fecondazione in vitro, l’adozione di embrioni.

Negli ultimi 5 anni il volume dei pazienti italiani trattati dalla clinica è triplicato, un trend che continua ad essere in aumento anche dopo i recenti cambiamenti legislativi che hanno reso possibile la fecondazione eterologa anche in Italia.

Attualmente, poco meno di 2.000 coppie italiane all’anno prendono contatto con la clinica per un consulto. Coppie ma non solo: circa il 10% delle pazienti italiane sono single (una percentuale comunque inferiore rispetto alle pazienti provenienti da altri Paesi) e si rivolgono alla clinica per cercare da sole una maternità. In Spagna infatti possono ricorrere alla fecondazione assistita anche le single.

Per questo motivo l’Istituto Marquès ha inaugurato una nuova clinica a Milano, dove è possibile fare la prima visita, la diagnosi, le prove complementari, e viaggiare a Barcellona solo il giorno del transfer, partendo al mattino per tornare la sera e riposare tranquillamente a casa propria.

Per quanto riguarda i trattamenti, l’ovodonazione è il più richiesto ed è infatti effettuato da circa il 60-65% delle coppie italiane; seguono adozione di embrioni (20% dei casi)  – che derivano da coppie che non desiderano avere altri figli e, secondo la Legge sulla Riproduzione spagnola, possono decidere di donare i loro embrioni congelati – e fecondazione in vitro (12%). Pochissimi sono i casi di inseminazione con seme di donatore (3-5%), considerato che questa tecnica di fecondazione è comunemente eseguita anche in Italia.

 

Nel video:
Federica Moffa – Responsabile Institut Marques Italia