Quando le malattie rare sono un valore

Avatar clipSALUTE | 12/04/2018

La rarità tra scienza, arte e filosofia

Che cos’è la rarità, che cosa significa essere raro nella società di oggi, che valore ha nella scienza, nell’arte e nella filosofia: parlare della rarità in modo nuovo attraverso i punti di vista di personalità di spicco del panorama italiano e internazionale è l’obiettivo di RareMenti, il primo evento con talk d’autore sul tema dell’«essere raro», organizzato dal Corriere della Sera Buone Notizie in collaborazione con Sobi, azienda biofarmaceutica leader nei trattamenti per le malattie rare.

L’evento è stato introdotto da un dialogo inedito, ispirato al tema di RareMenti e firmato da Simone Tempia, autore del bestseller “Vita con Lloyd. I miei giorni insieme a un maggiordomo immaginario”. L’incontro proseguirà con i talk d’autore di Massimo Bernardini, giornalista e conduttore televisivo, di Mauro Bonazzi, professore di storia della filosofia antica presso l’Università di Utrecht e l’Università degli Studi di Milano, e di Ilaria Capua, virologa e direttore One Health Center of Excellence Emerging Pathogens Institute Università della Florida. A seguire le interviste e le performance del maestro Giovanni Andrea Zanon, violinista, e della danzatrice, pittrice, scrittrice Simona Atzori. Infine, moderata da Margherita De Bac, giornalista del Corriere della Sera, la conversazione tra Cristina Galligani, presidente Associazione Per i Pazienti con Ipoparatiroidismo, Francesca Pasinelli, direttore generale Fondazione Telethon, Stefano Vella, presidente AIFA, e Gabriele Segalini, vice presidente Gruppo Famiglie Dravet Associazione Onlus. Interventi di Sergio Lai, GM Sobi Italia e Guido Oelkers, CEO di Sobi.

Nel video:

  • Sergio LAI
    General Manager Sobi Italia
  • Stefano VELLA
    Presidente AIFA - Agenzia Italiana del Farmaco
  • Ilaria CAPUA
    Direttore One Health Center Institute Università della Florida