clipSALUTE il Tg di domenica 20 maggio 2018

Avatar Marco Strambi | 22/05/2018

Ecco le notizie di salute del TG clipSALUTE di questa settimana:

Il premio letterario #afiancodelcoraggio
Uomini a sostegno delle donne con sclerosi multipla
Si è conclusa la seconda edizione di #afiancodelcoraggio, il premio letterario ideato da Roche dedicato a storie scritta da uomini – padri, mariti, compagni, figli, fratelli, amici, colleghi – che ogni giorno sostengono e accompagnano le donne in lotta contro la sclerosi multipla.  I tre racconti finalisti sono arrivati alla serata di premiazione tramite una votazione diretta di una giuria popolare che sul sito dell’iniziativa ha oltre inviato oltre cinquemila preferenze. Il racconto vincitore diventerà uno spot di sensibilizzazione sociale, che sarà proiettato nelle sale cinematografiche italiane nel mese di ottobre 2018.

Aism e Inps per l’accertamento medico-legale
Il riconoscimento dell’invalidità nella sclerosi multipla
L’accertamento medico legale per il riconoscimento dell’invalidità rappresenta una delle priorità per le persone con sclerosi multipla. La malattia differisce da individuo a individuo e richiede un’attenta valutazione riferita alla complessità dei sintomi. L’AISM-Associazione Italiana Sclerosi Multipla e l’INPS hanno elaborato una comunicazione tecnico scientifica per l’accertamento dell’invalidità, uno strumento di grande impatto per migliorare la valutazione medico legale della sclerosi multipla.

Le aziende contro i pregiudizi sulla disabilità
Nuovi progetti per valorizzare la diversità
Per due manager su tre le persone con disabilità sono un'opportunità per l'azienda. Lo dice una ricerca promossa da AISM, Prioritalia, Manageritalia e Osservatorio Socialis, che ha segnato l'avvio della partnership istituzionale tra l'Associazione Italiana Sclerosi Multipla e la Fondazione Prioritalia. Obiettivo comune sarà quello di mettere in campo una serie di iniziative per valorizzare diversità e disabilità, promuovendo insieme progetti che rispondano alle necessità delle aziende.

BPCO malattia grave ma spesso trascurata
Ma conferme sulle terapie dallo studio Impact
La broncopneumopatia cronica ostruttiva si appresta a diventare la terza causa di morte sul pianeta. Malgrado la gravità, secondo un’indagine condotta da Doxa Pharma, solo sei pazienti su dieci assumono la terapia correttamente. Un paziente su tre prende i farmaci solo al bisogno e c'è un 5% che si cura solo in caso d'emergenza. A stare peggio sono le persone che soffrono di riacutizzazioni. Per loro si segnalano importanti novità terapeutiche dallo studio IMPACT, in cui la triplice terapia dimostra di ridurre significativamente le riacutizzazioni, di migliorare la funzionalità polmonare e la qualità della vita.

Orfana di diagnosi ma non di terapia
Come gestire l’ipertensione polmonare
Si è tenuto a Napoli il congresso  dell’Italian Pulmonary Hypertension Network, dove i massimi esperti italiani  insieme a ospiti internazionali hanno fatto il punto sulle recenti acquisizioni scientifiche e sulle nuove sfide per vincere l’ipertensione polmonare. Al congresso è stato anche presentato il cortometraggio “A corto di fiato”, storie di speranza perché è possibile convivere con la malattia, se questa è precocemente diagnosticata e adeguatamente trattata.
Infatti l’ipertensione polmonare è una patologia orfana di diagnosi ma non di terapie, le cure ci sono e sono efficaci, ma è importante iniziarle ai primi esordi della malattia.

Punti di informazione per lo scompenso cardiaco
La proposta dell’Associazione Scompensati Cardiaci
L’Associazione Italiana Scompensati Cardiaci e la Regione Sicilia insieme per ridurre l’impatto dello scompenso cardiaco, condizione che colpisce il cuore di un milione di Italiani. L’associazione chiede l’apertura dei Centri regionali dedicati alla patologia, rendere possibile l’accesso alle cure in tutte le Unità Operative di Medicina e Cardiologia e negli Ambulatori dello scompenso. In più propone di aprire uno sportello ospedaliero per aiutare le persone con scompenso cardiaco una volta che vengono dimesse dall’ospedale.

Nel video:

  • Maurizio DE CICCO
    Presidente e Amministratore Delegato di Roche Italia
  • Roberta AMADEO
    Past president AISM-Associazione Italiana Sclerosi Multipla
  • Mariapia GARAVAGLIA
    Presidente Fondazione Roche
  • Angela MARTINO
    Presidente Nazionale AISM-Associazione Italiana Sclerosi Multipla
  • Raffaele MIGLIORINI
    Dirigente Medico-Legale INPS
  • Paolo BANDIERA
    Direttore Affari Generali AISM-Associazione Italiana Sclerosi Multipla
  • Roberto ORSI
    Direttore Osservatorio Socialis
  • Mario Alberto BATTAGLIA
    Presidente Fondazione Italiana Sclerosi Multipla
  • Marcella MALLEN
    Presidente Prioritalia
  • Gadi SHOENHEIT
    Vice Presidente Doxa Pharma
  • Francesco BLASI
    Docente di malattie respiratorie Università Statale di Milano
  • Andrea RIZZI
    Direttore medico area respiratoria GSK
  • Michele D'ALTO
    Responsabile Centro Ipertensione Polmonare Ospedale Monaldi di Napoli
  • Carmine DARIO VIZZA
    Responsabile Centro Ipertensione Polmonare Policlinico Umberto I di Roma
  • Vittorio VIVENZIO
    Past President Associazione Malati di Ipertensione Polmonare - AMIP
  • Salvatore DI SOMMA
    Professore di Medicina Interna Università La Sapienza di Roma
  • Giuseppe LEONARDI
    Responsabile Unità Scompenso Cardiaco Policlinico V. Emanuele Catania