Le terapie del futuro per la sclerosi multipla

Avatar clipSALUTE | 20/11/2018

Le novità alla conferenza mondiale di Roma

La #MSIFWorldConference, conferenza mondiale delle persone con sclerosi multipla e delle loro associazioni nazionali, provenienti da ogni angolo del mondo, quest'anno si è svolta a Roma, con l’obiettivo è trovare soluzioni e accelerare i tempi per arrivare prima alla cura per la Sclerosi Multipla.
L’evento, organizzato da AISM in occasione dei suoi 50 anni, in collaborazione con la Federazione Internazionale Sclerosi Multipla (MSIF) intende dare impulso al movimento globale della sclerosi multipla per migliorare la qualità di vita delle persone con SM di tutto il mondo. Sarà anche l’opportunità per mettere a confronto competenze, esperienze e buone pratiche, per presentare e discutere le ultime novità nella ricerca scientifica, per condividere problemi che riguardano la qualità della vita delle persone con Sclerosi Multipla e le possibili soluzioni.
I maggiori esperti di SM a livello internazionale forniranno aggiornamenti sugli ultimi risultati della ricerca che hanno un impatto diretto sulla vita delle persone con Sclerosi Multipla. Focus della ricerca sarà la forma progressiva di Sclerosi Multipla ancora oggi orfana di terapie. Forma di cui sono colpite un milione di persone in tutto il mondo, 25 mila solo in Italia.
Oltre 3 milioni le persone colpite da sclerosi multipla nel mondo. In Italia, dove viene fatta una diagnosi ogni tre ore, sono 118 mila. Per la maggior parte sono giovani sotto i 40anni e donne, con un rapporto di 2 a 1 rispetto agli uomini, ad essere colpiti. Il 10% della popolazione con Sclerosi Multipla è composto da ragazzi sotto i 18 anni.
La sclerosi multipla è tra le patologie neurologiche più gravi del sistema nervoso centrale. È una malattia complessa, cronica imprevedibile e spesso progressivamente invalidante. Dura tutta la vita. Ha tanti sintomi: tra i più comuni vi sono disturbi visivi, la difficoltà nella coordinazione dei movimenti e la perdita di equilibrio, la riduzione della forza muscolare, delle sensibilità, dolore, disturbi cognitivi e del linguaggio. Ad oggi non si conoscono le cause della Sclerosi Multipla e non esiste una cura definitiva.
La Sclerosi Multipla è un’emergenza sanitaria e sociale. È di 5 miliardi di euro all’anno il costo totale in Italia per la sclerosi multipla. In media 45mila euro per persona che, in presenza di una grave disabilità, salgono a 84mila euro. L’elevato impegno assistenziale e sanitario si accompagna a costi non sanitari a carico della persona, con una perdita di produttività lavorativa.

Nel video:

  • Giancarlo COMI
    Direttore Centro sclerosi multipla Ospedale San Raffaele di Milano
  • Antonio UCCELLI
    Responsabile Centro per la Sclerosi Multipla Università di Genova