Alleanza tra pazienti oncologici e politici

Avatar clipSALUTE | 21/11/2018

Nasce il nuovo intergruppo parlamentare

Nasce oggi a Roma il nuovo Intergruppo parlamentare “Insieme per un impegno contro il cancro”, con grande partecipazione da parte di tutte le parti politiche e maggior consapevolezza delle opportunità da cogliere e delle problematiche da affrontare. L’Intergruppo è figlio dell’Accordo di Legislatura siglato il 7 febbraio scorso sempre a Roma fra le 21 Associazioni di pazienti oncologici del progetto “La salute: un bene da difendere, un diritto da promuovere” e le forze politiche candidate alle elezioni legislative del 4 marzo. L’Intergruppo parlamentare costituirà un nuovo momento di confronto fra politici, operatori sanitari, pazienti e caregiver che, nel corso di questa Legislatura, si faranno promotori di istanze molto concrete e puntuali verso il Governo finalizzate alla tutela dei diritti dei pazienti e alla loro migliore presa in carico.
«Sono molto entusiasta di questa nuova prova di sensibilità che la politica sta mettendo in campo per i pazienti oncologici ed onco-ematologici e voglio ringraziare tutti i parlamentari che credono nella nostra battaglia perché siamo convinti che senza una precisa e fattiva volontà politica non potremo ottenere nulla di concreto – dichiara Annamaria Mancuso, Presidente di Salute Donna onlus e coordinatrice del progetto “La salute: un bene da difendere, un diritto da promuovere” – la solidarietà non è mai mancata, ma intravedo ora la possibilità di avere con le Istituzioni un dialogo più maturo e fattivo che sappia scardinare certe politiche che ancora oggi - soprattutto in alcune Regioni italiane - rendono arduo il cammino delle persone colpite da tumore».
“La salute: un bene da difendere, un diritto da promuovere” è uno dei più importanti progetti mai realizzati in Italia nel campo dell’advocacy in Sanità. La sua strategia include anche numerose attività di comunicazione, tra cui la gestione di una pagina Facebook che sta crescendo di giorno in giorno e che si propone di essere uno strumento di dialogo molto diretto e trasparente con pazienti, famigliari, medici e con tutti coloro che sono interessati al tema dell’onco-ematologia. «La nostra pagina Facebook ha raggiunto oltre 600.000 utenti unici con oltre 120.000 interazioni e ben 21.000 follower», commenta Annamaria Mancuso. «Porteremo avanti il nostro impegno sui social con serietà e contro la disinformazione organizzata. L’impatto dei social network sulla politica è sempre più rilevante e noi faremo la nostra parte anche ospitando contributi dei membri dell’Intergruppo Parlamentare per amplificare e rendere sempre più autorevoli i messaggi che vogliamo diffondere».
L’Accordo di Legislatura sarà presto recepito in una mozione. Questo atto di indirizzo politico – una volta approvato – impegnerà il Governo sui punti elencati nell’Accordo, rispecchiando le intenzioni di tutti i soggetti che partecipano al progetto. In questa prospettiva la mozione aprirà un’ampia riflessione sugli strumenti utili per assicurare la migliore presa in carico dei pazienti.

Nel video:

  • Annamaria MANCUSO
    Presidente Salute Donna onlus
  • Enzo LUCCHINI
    Presidente Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori Milano